Compartimentare: Ecco il Segreto delle Persone Produttive per Fare più Cose

Gestione del Tempo Produttività

 

Non ho mai creduto che le persone nascessero produttive e organizzate, al contrario, ho sempre pensato che per diventarlo sia necessaria una scelta ben precisa.

Sei tu che ogni giorno scegli di tenere le tue cose organizzate, di ignorare le distrazioni e di andare avanti con le tue attività.

Esiste un’abilità che le persone molto produttive padroneggiano alla grande. Puoi scegliere di iniziare a sviluppare quest’abilità già da oggi, richiede solo un po’ di pratica.


 

Cos'è la compartimentazione

La compartimentazione, riferita alla terminologia marinaresca, è la suddivisione di uno scafo in varie sezioni, dette appunto compartimenti, separate completamente tra loro attraverso paratie stagne.

Tornando alle nostre vite, saper compartimentare significa avere la capacità di escludere dalla propria attenzione tutto ciò che non riguarda l’attività che si sta facendo in questo momento.

Questo è valido sia per le distrazioni sia per altre attività lavorative.

In psicologia la compartimentazione è un meccanismo di difesa che il nostro cervello utilizza per escludere eventi traumatici.

Al verificarsi di un trauma, il cervello tende appunto a chiudere in un compartimento stagno  tutti i pensieri associati ad esso.

Questo può portare a seri problemi di salute mentale come il Disturbo Post Traumatico da Stress se non affrontato correttamente.

Tuttavia, lo stesso processo di compartimentazione può essere utilizzato in mainera costruttiva per aiutarci a concentrarci sulle cose importanti e diventare quindi più produttivi.

Robin Sharma, il celebre life coach americano, definisce la compartimentazione “a tight bubble of total focus strategy”, ovvero una piccola bolla di concentrazione totale.

Quando vuole concentrarsi su un lavoro, Robin è solito isolarsi da tutte le distrazioni: spegne il telefono e va in un posto tranquillo dove sa che nessuno potrà disturbarlo, diventa quasi irrintracciabile. In questo modo non lascia che nulla si frapponga tra sè e il suo lavoro.

Il punto principale della compartimentazione è che quando decidi di dedicare il tuo tempo ad un’attività devi escludere dalla tua mente tutto ciò che non ha a che fare con essa.

Potresti attraversare un momento difficile nelle tue relazioni, oppure i tuoi guadagni non stanno andando benissimo o hai appena litigato con un tuo collaboratore; non importa: la compartimentazione va praticata a prescindere da quello che sta succedendo nella tua vita.

La tua mente vede le cose come stanze separate con porte che si possono aprire e chiudere. Abituandoti a compartimentare, puoi entrare in una stanza della tua mente, chiudere la porta dietro di te e concentrarti completamente su qualunque cosa tu voglia.

La tua mente imparerà a non vagare più.

Essere in grado di raggiungere questo stato può seriamente aumentare la tua produttività: da un lato otterrai molta più qualità nel tuo lavoro, dall’altro avrai molto più tempo per fare le cose che ami. Considerando i benefici, vale davvero la pena sviluppare quest'abilità.

 


Ti interessano questi argomenti?
Approfondisci con questi articoli:

Oppure >> Leggi la nostra guida completa sulla Gestione del Tempo <<


 

Come sviluppare l'abilità di compartimentazione

Il modo più semplice per sviluppare questa abilità è utilizzare il tuo calendario e la tecnica del timebox. Dai un tempo limite a ciascuna delle tue attività e pianificale su giorni specifici.

In questo modo potrai di volta in volta concentrarti unicamente sulle singole attività da fare.

Taskomat può essere uno strumento molto utile in questo senso, in quanto ti consente sia di impostare un tempo predefinito per ciascuna attività, sia di pianificarle in giorni specifici, aiutandoti così a sviluppare giorno per giono l’abitudine a compartimentare.

Quando ad esempio decido di scrivere un articolo come questo, imposto un task di una certa durata e lo faccio partire.

Da quel momento in poi faccio in modo che niente si frapponga tra me, i miei pensieri e la tastiera: mi trovo nel mio “compartimento di scrittura” e decido di rimanerci fino a che l’articolo non sarà finito.

Tutto quello che succede intorno rimane “chiuso fuori” da questo compartimento.



 

Comprendere che a volte non c'è nulla che tu possa fare riguardo a un problema

Per sviluppare al meglio la tecnica della compartimentazione è indispensabile capire che ci sono momenti in cui non c'è niente che tu possa fare riguardo un problema o una specifica area della tua vita.

Ad esempio, se hai un problema con un collaboratore, a meno che tu non sia in grado di comunicare con lui in questo specifico momento, ora come ora non c'è nulla che tu possa fare a riguardo.

La cosa ideale è programmare un incontro con il collaboratore e poi bloccare ogni pensiero a riguardo fino ad allora.

 

Porsi la domanda "C'è qualcosa che posso fare adesso riguardo questo problema?"

Questo è un modo molto potente per aiutarti a compartimentare. Se la risposta a questa domanda è sì, focalizza tutta la tua attenzione su ciò che puoi fare ed escludi tutto il resto. In caso contrario, blocca ogni pensiero relativo al problema, pianifica il tempo in cui puoi fare qualcosa a riguardo e passa alla prossima attività.

Sviluppare l’abilità di compartimentare ti aiuta anche in un altro modo: riduce la quantità di tempo che sprechi a preoccuparti di qualcosa.


Preoccuparsi (pre-occuparsi, occuparsi di qualcosa prima che ce ne sia effettivamente bisogno) è un enorme spreco di tempo ed energia che non serve a niente.


Se sei in grado di bloccare mentalmente i problemi che ora non riesci a risolvere, puoi concentrarti sulle cose su cui puoi effettivamente fare qualcosa.


 

Riformula il problema come una domanda

"Cosa posso fare per risolvere questo problema?"

Riformulare il problema come una domanda fa uscire la tua mente da uno stato di preoccupazione e la proietta in uno stato di risoluzione, dove appunto inizi a cercare soluzioni invece che rimanere ad elucubrare sul problema.


 

Scegli una cosa su cui concentrarti

Per migliorare la compartimentazione, osserva bene il tuo ambiente e le tue abitudini e cerca luoghi e momenti in cui puoi fare specifici tipi di lavoro.

Ad esempio, la passeggiata della mattina presto con il cane potrebbe essere il momento ideale per concentrarsi sulla risoluzione dei problemi di un certo progetto, mentre i viaggi in treno possono essere sfruttati per leggere e ampliare le proprie conoscenze.

Una volta presa la decisione su quando, come e dove porterai a termine i diversi tipi di lavoro, fai un programma e attieniti ad esso. Una volta che diventa un'abitudine, sei sulla buona strada per usare il potere della compartimentazione per diventare più produttivo.


 

La compartimentazione ti salva dallo stress

Una volta imparata la tecnica della compartimentazione, riuscirai sempre a trovare il giusto tempo da dedicare al tuo lavoro o alla risoluzione di specifici problemi.

Questo perchè imparerai e lavorare su un’attività escludendo sistematicamente ogni pensiero estraneo ad essa.

In definitiva ciò significa riuscire a fare più cose in meno tempo, e questo ti permette di trascorrere più tempo con le persone che ami, facendo le cose che ami.

 



 

Vuoi imparare a compartimentare oggi stesso?