Cos'è realmente la produttività?

Gestione del Tempo Produttività


Nella sua essenza, la produttività è un modo per misurare l’efficienza. In un contesto puramente economico, la produttività è l’unità di misura dell’output dato un certo input. Prendiamo ad esempio l’agricoltura: un ettaro di terra che produce 10 cocomeri non è molto produttivo, mentre un ettaro che ne produce 1000 lo è sensibilmente di più.

Finchè si rimane in esempi concreti come questo è molto semplice delineare esattamente il concetto di produttività, diventa invece più arduo quando si guarda alla nostra quotidianità.

Lo scrittore Charles Duhigg, nel suo libro Smarter Faster Better, definisce la produttività come "fare certe scelte in certi modi" che ci spingono dall'essere "semplicemente occupati" all'essere "genuinamente produttivi". L'approccio alla produttività di Tony Robbins si concentra invece sui modi in cui le persone possono sistematizzare e gestire meglio le loro vite in modo da avere più tempo per fare ciò che vogliono.


 

Cosa significa per te "Produttività"?

Se dovessi dire cosa rappresenta per me il concetto di produttività, non avrei dubbi: ottenere i risultati desiderati nel minor tempo possibile.
Sono arrivato a questa conclusione perchè ho capito che ogni volta che mi sono ripromesso di essere “più produttivo”, in realtà il mio fine era perseguire i miei obiettivi professionali dedicando però più tempo a ciò che realmente conta: la mia vita.

I nostri driver economici stanno velocemente cambiando e il concetto di produttività sta diventando una preoccupazione sempre più importante.

Disponiamo tutti di 24 ore al giorno, e viverle in maniera produttiva è la via migliore per sfruttarle al meglio: work smarter, not harder.


 


 

Dovresti preoccuparti di aumentare la produttività?

Non importa quale sia il significato che dai alla parola “produttività”, tutti noi vorremmo ottenere migliori risultati con minor sforzo. Ma come è possibile calcolare la produttività, e magari aumentarla?

Il primo passo è trovare dei modelli di produttività cui ispirarti. Trovare persone che incarnano il concetto di produttività che risuona con te è molto importante: preferisci il tuo collaboratore fanatico delle to-do-list e dei tecnicismi o quello che pianifica la sua giornata in anticipo e temporizza ogni sua attività?

Ispirarsi a modelli di produttività che risuonano con noi è molto importante: ci fa capire in anticipo cosa può significare applicare tali modelli alle nostre vite, sia al lavoro che a casa.


 

Come puoi essere più produttivo?

Innanzitutto: leggere libri sulla produttività non ti aiuterà ad essere più produttivo se poi non applicherai alcun principio all’interno della tua vita. Lo stesso dicasi per software o strumenti come Taskomat: abbonarsi ad una piattaforma digitale non ti rende automaticamente più produttivo, ti può però aiutare sensibilmente a creare delle abitudini produttive all’interno della tua routine quotidiana.

Lo strumento più utile alla tua produttività personale è senz’altro il tuo mindset: trasforma i tuoi “should” in “must”, trasforma le tue to-do list quotidiane in tappe verso un obiettivo e considera questi suggerimenti:

  • Cerca di essere sistematico: stabilisci un tempo limite per portare a termine le tue attività ogni giorno. Un piano più chiaro significa anche maggiore probabilità di raggiungere i tuoi obiettivi. Crea un programma per la tua giornata e portalo a termine!

  • Chunking: cambiare attività spesso è uno dei maggiori sprechi di tempo dei nostri giorni. Invece, raggruppa attività simili in blocchi di tempo e concentrati solo su di esse. Il chunking non solo riduce di tantissimo il tempo sprecato, ma ti aiuta anche a capire quali sono le tue priorità.

  • RPM: acronimo inglese che sta per “Piano d’azione orientato i risultati e guidato da uno scopo”. Chiediti: “di cosa ho bisogno per avere una vita appagante?” l’RPM è un sistema di pensiero che ti permette prima di scoprire cosa realmente vuoi e poi di raccogliere i frutti. Scoprendo infatti le tue motivazioni intrinseche, sarai in una posizione molto più vantaggiosa per trovare il tempo che ti occorre per portare a termine i tuoi piani.

  • Crea la abitudini che desideri: sfrutta a fondo il potere delle abitudini e la produttività arriverà di conseguenza. Spesso, sbagliando, crediamo che per essere produttivi occorra rivedere completamente la nostra vita. È invece molto più probabile che alcune piccole modifiche alle nostre routine migliorino notevolmente i nostri risultati.

  • Aiuto esterno: infine, è sempre un’ottima idea quella di poter contare su aiuti esterni come ad esempio letture, coaching o strumenti digitali come Taskomat: un aiuto esterno può velocizzare sensibilmente il processo di creazione di buone abitudini. Ma senza un reale switch di mindset, tale aiuto potrebbe portare risultati inferiori alle aspettative.




 

Vai oltre la citazioni motivazionali e le To-Do-list

Ancora una volta, è impossibile dire a priori quale forma prenderà la produttività nella tua vita. Il consiglio generale è quello di focalizzarsi sul proprio scopo personale e sulla creazione di abitudini durature piuttosto che rincorrere infinite to-do list.

Mentre lavori per diventare più produttivo, pensa costantemente a cosa ti spinge a farlo: qual è la fame che sta spingendo le tue azioni? Vuoi essere la versione migliore di te stesso? Vuoi avere più tempo per la tua famiglia? Vuoi guadagnarti la tua indipendenza finanziaria?

Mantenere alta l’attenzione sul tuo scopo ti aiuterà a trovare le motivazioni al tuo interno, riducendo così la probabilità di perdersi nella giungla degli innumerevoli strumenti e consigli sulla produttività.