Gestione del tempo - Conosci te stesso

Gestione del Tempo

[←Torna alla Guida alla Gestione del Tempo - Sezione I]

GUIDA ALLA GESTIONE DEL TEMPO - 1.1. CONOSCI TE STESSO

Gestione del tempo - Conosci te stesso

Meglio ti capisci - i tuoi punti di forza, debolezza, obiettivi, valori e motivazioni - più è facile per te gestire il tuo tempo in modo efficace. 

Come prima cosa occorre quindi conoscere se stessi in profondità, occorre valutare i propri punti di forza e di debolezza, scoprire i propri obiettivi, indagare a fondo il valore del proprio tempo, conoscere le variazioni della propria energia durante il giorno e gli effetti che ha sulla concentrazione.

 

Valuta i tuoi punti di forza e di debolezza

È piuttosto probabile che a questo punto della tua vita tu abbia sviluppato diverse abilità, alcune con il minimo sforzo, altre lavorando duramente. Forse sei un abile negoziatore, o un mago con il codice, oppure ancora un bravo scrittore. 

Qualunque siano i tuoi punti di forza, ricordati che è molto più conveniente sviluppare quei 2 o 3 che ti offrono il massimo ritorno sui tuoi sforzi, piuttosto che cercare di essere il migliore in tutto.

Oltre a individuare i tuoi punti di forza, devi identificare anche le aree in cui le tue abilità sono scarse. Valuta poi quali sono le cose da fare per raggiungere gli obiettivi che desideri raggiungere e costruisci le abilità che servono per portarle a termine. 

In poche parole: investi tempo nell'affinamento e nel mantenimento dei tuoi punti di forza e migliora le debolezze che devi superare per raggiungere i tuoi obiettivi.

 

Usa i tuoi obiettivi per trovare la direzione

I tuoi obiettivi devono essere la tua più grande ispirazione per sviluppare buone capacità di gestione del tempo. Dopotutto, gestire il tuo tempo non è davvero un vantaggio in sé e per sé, ma gestire il tuo tempo in modo che tu possa spenderne di più facendo ciò che è importante per te - qualsiasi cosa sia.

Usare le tue aspirazioni per arrivare al successo nella gestione del tempo significa che devi identificare i tuoi obiettivi e tenerli sempre in testa. In altre parole, devi individuare ciò che è più importante per te, quello per cui è importante vivere, e farlo diventare la tua vocazione.

 

Assegna al tuo tempo un valore monetario per guidare le tue priorità

Molte persone pensano al valore del loro tempo in relazione all'attività lavorativa. Ma per essere veramente consapevole del valore del tuo tempo, devi applicare questo concetto anche alla tua vita personale. 

Il valore del tempo nella tua vita personale è prezioso almeno quanto la tua vita lavorativa, anzi, in alcuni casi il tempo personale non ha prezzo.

Uno dei punti più importanti da ricordare è che non riuscire a fare tutto è perfettamente accettabile, ciò che è fondamentale è assicurarsi che vengano fatte le cose importanti. Assegnando valore al tuo tempo puoi identificare chiaramente ciò che è importante e fare scelte consapevoli e sagge.

Nella Sezione II ti presentiamo la verità universale secondo cui il 20 percento dei tuoi sforzi produce l'80 percento dei risultati. Quindi, dopo aver scoperto quali sforzi producono quel ritorno, puoi intensificare quegli sforzi per aumentare i risultati.

    

Identifica il tuo ritmo ottimale di lavoro

Se conosci i tuoi ritmi - ovvero quando sei più attivo, in quali ore del giorno sei meglio attrezzato per svolgere determinati compiti - puoi svolgere le tue attività più importanti quando ti senti al massimo delle tue energie. 

Tutti noi lavoriamo secondo un ritmo unico che ci contraddistingue. Riconoscere il tuo ritmo personale è una delle scoperte più preziose che puoi fare.

Per iniziare, inizia ad indagare questi aspetti:

  • Quante ore al giorno puoi lavorare ad alto livello?
  • Qual è il momento più produttivo della giornata?
  • Quante settimane puoi lavorare ad alta intensità senza pausa?
  • Di quanto tempo hai bisogno dopo una pausa per tornare in focus?

 



Naviga la guida