Produttività Personale - Potenzia i tuoi rituali

Produttività

[←Torna all'indice]

GUIDA ALLA PRODUTTIVITÀ - Suggerimento #22

Produttività Personale - Potenzia i tuoi rituali

La semplice azione di alzarsi dal letto col piede giusto o meno può determinare come andrà l’intera giornata che ci aspetta. Se siamo abbastanza sfortunati da avere l’abitudine di alzarci col piede sbagliato saremo di certo molto più infelici e molto meno produttivi di quanto possiamo immaginare.

So che può sembrare assurdo, ma stabilire e seguire dei riti, delle routine, serali e mattutine possono aiutarci considerevolmente nel mantenerci focalizzati, felici e produttivi. Non sto dicendo che sono la panacea di tutti i mali e che se impariamo a seguirli non avremo mai “giornate no”, ma sicuramente possono aumentare drasticamente la quantità e la qualità delle nostre giornate sì.

Entriamo un po’ nel merito, cosa intendo per rituali?

 

Sera

Ci credi che ogni sera iniziamo la giornata successiva?

Ecco come funziona: l’ultima cosa che fai la sera prima di andare a dormire ha un enorme effetto, positivo o negativo che sia, su come inizierà la mattina seguente. 

Un rito serale ha quindi lo scopo di prepararti al giorno successivo.

In altre parole, devi trovare quali sono per te quei passi, quelle azioni, che se fatte la sera ti aiutano a svegliarti meglio il giorno successivo. Ecco perché ho iniziato ad analizzare i riti da quello serale, è necessario per potenziare e rendere più abbordabili le pratiche mattutine.

Per quel che mi riguarda durante i miei riti serali preparo tutto il necessario per compiere i miei riti mattutini, faccio tutto ciò che posso per far sì che la mia mattina seguente sia il più armonica e apprezzabile possibile.

Ad esempio:

  • Preparo lo zaino con il pc se devo spostarmi o andare da un cliente, con tutto il necessario per la giornata.
  • Preparo la cucina per fare colazione, in modo da trovarla pronta al mattino.
  • Preparo la moka in modo che mi basti accendere il fornello per preparare il caffe.
  • Preparo i miei vestiti su una sedia, pronti per essere indossati.
  • Mi assicuro che il telefono, il portafoglio e le chiavi siano sul comodino


Probabilmente ti starai chiedendo se tutte queste azioni sono davvero così necessarie, leggendo questa lista. La risposta è: assolutamente sì.

Non sono importanti come azioni in sé, è importante come mi fanno sentire al mattino quando mi preparo per la giornata che mi aspetta!

Dal momento che al mattino devo fare un sacco di cose e non ho tutto il tempo che vorrei, cerco di fare in modo di avere tutto il necessario a portata di mano, in modo da evitare la giornata con un ansiogeno senso di fretta.

D’altro canto, il mio rito serale è un modo per fare un regalo al mio me stesso di domattina, che so che appena apre gli occhi al mattino non sempre è di buon umore. Ci metto 5-10 minuti alla sera, cosa di ben poco conto rispetto al grande beneficio che provo al mattino e posso iniziare la giornata in modo rilassato.


 

Mattino

Ecco l’esempio di una mia perfetta routine mattutina:

  • Sveglia alle 6,30
  • Lavo i denti e mi vesto
  • Faccio colazione mentre leggo qualche notizia e mi godo un buon caffe
  • Faccio una passeggiata con il mio cane
  • Faccio 20 minuti di stretching e respirazione profonda
  • Inizio a lavorare intorno alle 8,30


Ora: questo è solo un esempio, un rituale mattutino non deve essere sempre lo stesso, tutti i giorni, per tutta la vita. 


 

Come creare i tuoi riti

Per fare in modo che tu possa iniziare ad avere e seguire il tuo rituale inizia dall’orario in cui, di solito, inizi a lavorare al mattino. Da quel momento inizia ad andare indietro per capire quali sono tutte le azioni che dovresti o ti piacerebbe compiere per arrivare fresco e attivo all’inizio della tua giornata lavorativa.

Per esempio, ipotizziamo che tu voglia fare un po’ di esercizio fisico tutte le mattine (cosa che peraltro ti consiglio vivamente!), prima di iniziare a lavorare.

Considera tutte le azioni che devi fare per poterti allenare al mattino, come: andare in palestra, scaldarti, fare la tua sessione di allenamento, doccia, vestirti di nuovo e andare in ufficio. Immagina il tempo che vuoi metterci, senza fretta, per fare tutte queste cose. Aggiungi il fatto che devi prenderti cura di te, fare colazione, etc e stabilisci a che ora dovresti puntare la sveglia.

Ad esempio, in questo caso, se volessi essere iniziare a lavorare per le 8.30, dovresti alzarti alle 6, 6.15, al massimo. Questo significa che dovresti andare a dormire tutte le sere attorno alle 10 di sera, per dare al tuo corpo un meritato riposo di circa 8 ore.

 

Testa i tuoi riti

Non importa quanto possa sembrarti affascinante o ben strutturato un rituale, non puoi sapere che effetto ti fa finché non lo metti in pratica. Quindi cerca di essere clemente nei tuoi confronti se vedi che non riesci a seguire quel perfetto schema che ti eri immaginato. 

Ricorda però di darti un po’ di tempo, diciamo almeno una settimana, meglio due, prima di decidere se ne vale la pena o meno. Ogni volta che iniziamo qualcosa di nuovo sono necessarie più energie del dovuto, lascia che il rito diventi un’abitudine e vedi come va.

Cerca di fare costantemente piccoli aggiustamenti che migliorino la qualità delle tue giornate, ma evita cambiamenti enormi e repentini: non sarebbe più una routine e ne perderesti tutti benefici.


 

Passiamo all’azione

 

  • Pianificati un rituale serale e uno mattutino. Finisci le tue giornate in modo da aiutarti il giorno seguente.

  • Cerca di capire quali e quante cose puoi fare nel tuo rito serale per far sì che durante il tuo rito mattutino tu debba fare il minor sforzo possibile e falle.

  • Non impostare dei riti troppo esigenti, soprattutto per quello al mattino. 

  • Fai aggiustamenti continui per aumentare i benefici


software produttività



Naviga la guida


software produttività



Articoli del blog correlati: