Ti Sembra di Non Avere Mai Tempo? Comprendi Prima il TUO Tempo

Gestione del Tempo Produttività


Sentirsi pressati dall’incessante scorrere del tempo è ormai un male comune per molti di noi.

Tutti noi a inizio giornata abbiamo a disposizione sempre la stessa quantità di tempo, ma a volte può sembrare che le ventiquattro ore non siano abbastanza.

Padroneggiare l'arte della gestione del tempo può essere difficile all’inizio, ma con la pratica sarà sempre più semplice. In questo articolo troverai due tecniche utilissime che puoi inziare ad usare già da oggi per fare di più con il tempo che hai.

 

 

Identifica i momenti in cui hai picchi di produttività

"Gestire l'energia, non il tempo, è la chiave per le alte prestazioni"

- Jim Loehr

Il principio essenziale della produttività è saper fondere alla perfezione il proprio tempo con la propria energia personale.

Identificare i momenti di picco è molto importante perchè sono i momenti in cui la tua energia personale si esprime meglio, puoi quindi pianificare i tuoi task più importanti per quelle ore.

Per determinare quando ti senti più produttivo, esegui un'autoanalisi. Chiediti: quando mi sento più entusiasta? più creativo? più “nel flusso”?

In questo modo puoi scoprire quando durante il giorno il tuo picco di produttività è al massimo. Potrebbe essere mattina, pomeriggio o sera.

Le attività personali e le attività lavorative non sono ovviamente uguali. Ogni attività richiede un diverso livello di energia personale. Alcune attività potrebbero essere molto pesanti mentalmente, mentre altre attività possono essere addirittura energizzanti.

Una volta identificati i tuoi picchi, potrai pianificare le attività impegnative durante quelle ore, mentre potrai pianificare le attività non critiche per le ore in cui ti senti più stanco.



 

Crea dei timebox per gestire le tue attività

I passaggi chiave per usare efficacemente i timebox sono:

  • imposta un tempo determinato per raggiungere un obiettivo specifico (come completare un task)

  • attieniti il più possibile alle tue stime

  • tieni traccia dei tuoi progressi

  • passa all'attività successiva

Quando un'attività è troppo grande per essere stimata con buona precisione, suddividila in attività più piccole (il cosiddetto chunking): agendo In questa maniera aumenterai la tua efficienza enormemente.

La pratica del timebox è molto utile anche perchè ci incoraggia a focalizzarci più sul tempo che sulle attività stesse. Ad esempio, imposta un timebox di 15 minuti per fare quella telefonata che non hai mai voglia di fare, focalizzati poi sul fatto che finito il timebox, la telefonata deve comunque essere fatta. Taskomat può aiutarti davvero tanto in questo processo.


Impara a padroneggiare la tecnica dei timebox con questi semplici passaggi:

  • Stima il tempo necessario per completare ogni tua attività

  • Scegli i tuoi momenti di picco per le tue attività più importanti.

  • Se il tempo finisce e l’attività non è completata, valuta il motivo per cui non hai completato l'attività e pianifica l'attività in un modo diverso la prossima volta.


Il proprio tempo e la propria energia sono risorse limitate: impara ad utilizzarle in maniera strategica.