Meglio lavorare da casa o in un coworking?

Pregi e difetti del lavoro da remoto o in condivisione

Con questo articolo indaghiamo da vicino l'annoso dibattito che imperversa da sempre tra freelance e smart workers: meglio lavorare da casa o in coworking? Ebbene, la risposta come sappiamo non è mai univoca, mentre ci sono dei fattori che occorre considerare prima di prendere la propria decisione. Oggi scrive per noi Andrea Pacini, web designer freelance e fondatore del coworking Il Grande Yeah, a Fucecchio.
 

 

Ti sei mai sentito circondato dalla concorrenza? Io si. 

Quando ho iniziato a lavorare come freelance non avevo l’esperienza e la reputazione necessaria per trovare clienti, ero molto giovane e non sapevo da dove cominciare. Tenere separato casa e lavoro non è stato facile. Quando si inizia a lavorare per se stessi è molto comune non avere il giusto atteggiamento mentale. 

 

Il fattore distrazione 

C’è chi riesce a lavorare molte ore in totale solitudine, immerso nei propri progetti. 

Lavorare da casa è il sogno di molti ma spesso si finisce per essere continuamente interrotti dai propri coabitanti o animali domestici. Inoltre, il campanello di casa potrebbe suonare proprio mentre hai raggiunto la giusta concentrazione.

 

Orari flessibili 

Lavorare per sé stessi permette di lavorare quando si vuole. Lavorando esclusivamente da casa si perde facilmente il confine fra vita personale e vita privata, rischiando il burnout. 

Uscire di casa e prendere la bici per andare a lavoro può aiutarti a mantenere la concentrazione e staccare la spina quando necessario. Prima di scegliere un coworking assicurati che sia accessibile h24.

 

L’abito fa il monaco

Lavorare tutto il giorno in pigiama o in tuta non ti aiuterà a farti sentire un professionista di successo. Cambiarsi i vestiti e curare sé stessi prima di iniziare a lavorare può apparire banale quando si lavora tutto il giorno chiusi in casa da soli. 

La giornata lavorativa non inizia e non finisce mai se rimani tutto il giorno in ciabatte. Inoltre, quando parli al telefono si sente molto bene come sei vestito: fidati, è così.

 

coworking il grande yeah

 

Meeting con i clienti

Accogliere clienti o fornitori in un bar, o peggio ancora in casa propria, potrebbe farti apparire un improvvisato. Avere un ufficio frequentato dimostra un alto livello di professionalità.

 

Lavorare insieme a professionisti di altri settori

Condividere lo spazio di lavoro con chi ha abitudini molto diverse dalle tue può diventare fastidioso. Se il tuo coinquilino o il tuo compagno di scrivania usa il telefono per molte ore al giorno potrebbe rivelarsi una scelta sbagliata. Occorre scegliere con attenzione le persone che ti circondano mentre lavori.

 

Amicizie e networking 

Un ufficio condiviso ti garantisce la massima visibilità con il minimo sforzo. Non mancheranno le occasioni per collaborare e crescere insieme ad altre persone con passioni e interessi simili ai tuoi. 

Lavorare insieme ad altri specialisti ti permetterà di fare solo quello che ti piace e in cui ti senti veramente bravo. Tutte le professioni digitali sono complementari e riuscire specializzarsi è il segreto dell’eccellenza. 

 

coworking il grande yeah

 

Un aiuto prezioso

All’interno del coworking troverai persone con cui confrontarti, chiedere un parere, delegare o ricevere incarichi. Il coworking rende il lavoro un’esperienza migliore, grazie alla condivisione quotidiana di esperienze personali, spazi e conoscenze.


 

Condivisione dei successi altrui

Partecipare come spettatore alle vittorie altrui può garantirti la giusta motivazione per fare sempre meglio. Capire come si è ottenuto un successo diventerà spontaneo, magari davanti ad un caffè o un aperitivo. 

Lavorare in un coworking vuol dire anche fare parte della stessa squadra. 

 

Quanto costa?

Permettersi l’affitto di uno spazio completamente separato per lavorare all’interno della propria abitazione potrebbe essere costoso. Il lusso di non dover più pensare a tenere in ordine la saletta riunioni dove accogliere i tuoi clienti non lo è. 

Comprare gli arredi, pagare le bollette, pensare alle pulizie, alla sorveglianza, alle riparazioni. Avere un ufficio personale potrebbe essere più costoso di quanto pensi (provare per credere).

Frequentare un coworking spendendo qualche centinaio di euro al mese può permetterti di essere coinvolto rapidamente in progetti da migliaia di euro. 

A te non rimane che concentrarti sul tuo lavoro e rendere felici i tuoi clienti. Non avrai pensieri nemmeno il giorno in cui vorrai cambiare luogo di lavoro.

 

coworking il grande yeah

 

Cosa è cambiato dopo il lockdown 

Poi è arrivata la pandemia. Il lockdown ha costretto molte aziende a sperimentare nuovi modi di lavorare. Fare meeting davanti ad una webcam è diventata un’abitudine universalmente accettata. Stiamo vivendo il rinascimento di tutte le professioni digitali.

Molte tipologie di lavoro possono essere svolte dove si vuole ma in quel momento ho intuito che avere la possibilità di chiedere un consiglio o un parere ad altri coworkers non ha prezzo. 

Durante la quarantena ho lavorato in silenzio per evolvermi da libero professionista a piccolo imprenditore ed ho deciso di aprire il primo coworking della mia città, a Fucecchio, Firenze.

 

Lavorare in coworking: perché è meglio?

  • Distrazione: lavorando da casa rischi di perdere la concentrazione facilmente
  • Orari: uscire di casa per andare sul luogo di lavoro ti aiuta a mantenere separata la vita personale da quella professionale
  • Abbigliamento: la giornata lavorativa non inizia e non finisce mai se rimani tutto il giorno in pigiama
  • Meeting: accogliere clienti o fornitori in un bar, o peggio ancora in casa propria, potrebbe farti apparire un improvvisato
  • Altri settori: condividere lo spazio di lavoro con chi ha abitudini molto diverse dalle tue può diventare fastidioso
  • Networking: in un coworking non mancheranno le occasioni per collaborare e crescere insieme ad altre persone con passioni e interessi simili ai tuoi
  • Collaborazione: il coworking rende il lavoro un’esperienza migliore, grazie alla condivisione quotidiana delle competenze
  • Successi: partecipare come spettatore alle vittorie altrui può garantirti la giusta motivazione
  • Quanto costa? Spendere qualche centinaio di euro al mese può permetterti di essere coinvolto rapidamente in progetti da migliaia di euro 
  • Post-lockdown: stiamo vivendo il rinascimento di tutte le professioni digitali

Alla luce di quanto detto, è naturale pensare che sia sempre preferibile lavorare in coworking. Questo è vero soprattutto se c'è un reale matching tra lo smart worker e il coworking di riferimento.

Perché lavorare in coworking è di più che avere uno spazio di lavoro condiviso, è una community, è un network di valore, è un hub di relazioni professionali altrimenti non accessibili. 

È quindi fondamentale, prima di prenotare una scrivania per un lungo tempo, fare un percorso di prova per sentire se c'è affinità con il coworking di riferimento.

 

Il Grande Yeah!

Se vuoi provare gratis l’esperienza di lavorare in un coworking con persone creative, puoi richiedere 2 settimane di prova gratuita nello spazio che ho creato a Fucecchio (FI) per i miei amici, colleghi e collaboratori.

Clicca qui per prenotare un appuntamento: www.ilgrandeyeah.com

 

coworking il grande yeah

 


Chi sono

Andrea Pacini, classe 1986. Web designer specializzato in UX. Negli ultimi 15 anni ho aiutato quasi 300 liberi professionisti e imprenditori a raggiungere i propri obiettivi con creatività e innovazione. 

 

Continua la lettura con

Smart working: prosperare nell'era della flessibilità

In Italia, il lavoro è sempre più flessibile: le oltre 250.000 persone che svolgono la propria attività professionale lontano dagli spazi convenzionali ne sono una chiara testimonianza.

Obiettivi SMART: cosa sono e qual è il loro significato

Se vuoi realizzare i tuo obiettivi, questi devono avere caratteristiche ben precise oltre alla scadenza, riassumibili tutte nell’acronimo SMART

Lavorare da remoto al meglio delle tue potenzialità

Lavorare da remoto può essere un traguardo ambito che ti può dare tanti privilegi, ma ci sono alcune cose da tenere sotto stretta osservazione