Brainstorming Round-Robin: cos’è e come funziona

Il brainstorming che consente a tutti di partecipare attivamente

Se da un lato il brainstorming tradizionale è una tecnica molto efficace per trovare nuove idee e soluzioni, dall’altro presenta alcuni aspetti negativi tra cui, il principale, è la possibilità che una o due persone dominino l’intera conversazione, lasciando agli altri solo le briciole. All’interno di qualsiasi team c’è sempre qualcuno più estroverso, rumoroso o logorroico degli altri: sono sempre queste le persone che tendono a prendere il controllo del brainstorming. In casi come questo hai bisogno di un metodo che renda difficile che ciò accada: dopotutto, vuoi considerare le idee di tutti i membri del tuo team, non solo delle persone più rumorose. A tal fine, puoi prendere in considerazione l'idea di utilizzare il brainstorming round robin per fare in modo che tutti quanti partecipino attivamente alla sessione di brainstorming.

 


Indice dei contenuti


 

Il Brainstorming Round-Robin coinvolge tutti nel processo creativo

Immagina di aver riunito il tuo team per una sessione di brainstorming. Il topic è trovare idee per la strategia di digital advertising del prossimo anno. Andrea, il membro più loquace e carismatico della tua squadra, afferma subito che la piattaforma su cui puntare è LinkedIn. Altri membri del team lo seguono subito a ruota, contribuendo con opinioni in linea con quella di Andrea. Dieci minuti dopo tutto il gruppo sta ancora discutendo di LinkedIn: dopo che Andrea ha stabilito la direzione, nessun’altro ha presentato altre opzioni alternative.

Succede fin troppo spesso che durante sessione di brainstorming si trascurino idee potenzialmente ottime soltanto perché una persona più assertiva degli altri decide il tono dell’intero incontro.

Ecco perché uno strumento come il brainstorming round-robin è così utile. Questo metodo da un lato consente ai membri del team di generare idee senza essere influenzati dagli altri, e dall’altro preclude a tutti i membri del team la possibilità di influenzare gli altri. 

Nel brainstorming Round-Robin i tuoi incontri avranno un formato più organizzato, che assicurerà che tutti siano in grado di comunicare chiaramente le loro idee. Il brainstorming tradizionale è noto per essere libero e aperto, mentre il brainstorming Round-Robin si concentra sulla struttura e sulle regole proprio per arginare i problemi derivanti dalla troppa libertà. 

 

Come usare il brainstorming Round-Robin

Il brainstorming Round-Robin non sarà la soluzione giusta per ogni problema o per ogni gruppo di persone, ma è perfetto quando devono essere prese in considerazione le esigenze di molti tipi di personalità diversi.

Per iniziare una sessione di brainstorming Round-Robin, puoi semplicemente seguire i questi passaggi:

  • All'inizio della sessione di brainstorming assicurati di essere estremamente chiaro sulla questione che deve essere risolta, poiché la chiarezza a questo punto ti aiuterà a ricevere il tipo di idee necessarie per andare avanti. Sii specifico sugli obiettivi della sessione di brainstorming, rispondi alle domande, ma scoraggia la discussione. L'obiettivo in questo passaggio è consentire alle singole persone di pensare in modo creativo senza alcuna influenza da parte degli altri.
     
  • Una volta completati i preparativi, fornisci a ciascun partecipante un foglio di carta. Chiedi a ciascun membro del team di pensare a un'idea e di annotarla sul foglio. Potrebbe essere utile assegnare un limite di tempo a questa fase, solo per assicurarti che il processo non si trascini inutilmente. Ad esempio, potresti dire a tutti che avranno cinque minuti per formulare la loro idea.
     
  • Dopo che tutti i partecipanti hanno scritto la loro idea, chiedi a ciascuno di passare la propria idea alla persona accanto a loro. In questo modo, ognuno avrà un foglio di carta che contiene l'idea di un'altra persona.
     
  • Chiedi ora ad ogni persona di annotare una nuova idea sotto l’idea precedente. Le idee già scritte sul foglio possono essere utilizzate come ispirazione, ma non è necessario. In altre parole, va bene avere idee non correlate sulla stessa pagina.
     
  • Dopodiché, chiedi a ogni persona di consegnare il foglio nuovamente al vicino, così da ripetere il processo. Continua in questo modo per tutto il tempo necessario a raccogliere una buona quantità di idee. Per gruppi non troppo numerosi, una buona idea è continuare finché ogni persona non si ritrova con il suo pezzo di carta originale.
     
  • Al termine della sessione raccogli tutti i fogli, elimina eventuali idee duplicate e, se necessario, proponi di continuare la sessione di brainstorming in maniera tradizionale, discutendo di tutte le idee scritte sui fogli. 


 

Brainstorming Round-Robin: pro e contro

Puoi facilmente vedere alcuni dei vantaggi di questo metodo di brainstorming. Primo, nessuno parlerà durante la sessione. In questo modo, ogni individuo sarà libero di concentrarsi sul compito assegnato senza essere distratto dalla conversazione. 

Inoltre, non vi sarà alcuna differenza tra i membri più forti del team e coloro che sono più riservati, tutti avranno pari opportunità di condividere le proprie idee senza dover competere per l'attenzione. Il brainstorming Round-Robin assicura infatti che tutti nel tuo gruppo abbiano le stesse possibilità di presentare le loro idee: se nel tuo team sono presenti persone timide o poco fiduciose, questo metodo può aiutarli a sentirsi più a loro agio.

Come ulteriore vantaggio di questo metodo, la sessione di brainstorming può guadagnare slancio grazie alle idee condivise nei round precedenti. Ogni membro del gruppo può infatti utilizzare le idee scritte dagli altri per generare ancora più idee, senza il rischio di essere influenzato dai membri più assertivi o loquaci. 

Poiché molte di queste idee potrebbero non vedere mai la luce in una sessione di brainstorming tradizionale, il brainstorming round-robin ha il potenziale per essere di gran lunga più efficace del brainstorming classico.

Quanto ai contro, lo svantaggio principale del brainstorming Round-Robin è che non è anonimo. Per cui, alcuni membri del team potrebbero trattenersi dallo scrivere ciò che hanno in mente semplicemente perché sanno che la persona accanto a loro vedrà ciò che hanno scritto. Un altro svantaggio è che, nelle prime fasi, ogni persona può prendere ispirazione dalle idee di pochi compagni invece che da quelle dell’intero gruppo.

Puoi rendere il brainstorming Round-Robin anonimo in due modi: puoi raccogliere le idee dopo ogni round, mescolandole e poi distribuendole di nuovo; oppure puoi utilizzare uno strumento software. In questo modo sarà più difficile scoprire chi ha scritto cosa, così che gli individui più introversi non avranno difficoltà ad esmprimere pienamente ciò che pensano.


 

Variazioni sul tema

Se la tua necessità non è quella di garantire l’anonimato del tuo team, ma solo quella di avere più struttura nelle sessioni di brainstorming (perché magari nessuno dei tuoi collaboratori è particolarmente timido o estroverso), puoi comunque utilizzare il brainstorming Round-Robin.

Invece di mettere le idee per iscritto su un foglio di carta, puoi utilizzare questa metodologia in maniera verbale. Raduna i membri del tuo team intorno ad un tavolo e introduci il topic di discussione. Quindi, rivolgiti al tuo team e consenti a ciascun membro di esprimere, a turno, un'idea. Scrivi ogni idea su una lavagna per incoraggiare ulteriori discussioni. Questa modalità è spesso più veloce di quella scritta, ma è attuabile solo quando non ci sono persone riluttanti a presentare idee davanti al gruppo.  

 

 

Brainstorming Round-Robin: quando e perché utilizzarlo

Una delle sfide più grandi che affronti durante la gestione di una sessione di brainstorming è assicurarsi che tutti abbiano pari opportunità di essere ascoltati. Questo può essere particolarmente difficile quando alcuni dei membri del tuo team, per svariati motivi, tendono a prevaricare gli altri.

Il brainstorming Round-Robin, così come il brainwriting,  è concepito appositamente per aggirare questo ostacolo potenzialmente dannoso; puoi quindi utilizzarlo quando ci sono personalità molto diverse nel tuo team ma vuoi comunque condurre una sessione di brainstorming produttiva ed efficiente.

Non è consigliabile ricorrere a questo modello in tutti i casi, ma tutti i team possono farne uso di tanto in tanto: grazie al suo design democratico e alla sua efficienza, le sessioni di brainstorming Round Robin tendono a diventare una delle modalità preferite dai collaboratori per esprimere le proprie idee. Occorre solo un po' di pratica prima che tutti in azienda diventino molto a proprio agio con questa tecnica.

Continua la lettura con

Brainstorming online: strumenti e tecniche per fare brainstorming da remoto

Grazie all’esplosione delle tecnologie cloud, fare brainstorming online spesso è più semplice e più produttivo di una sessione di brainstorming tradizionale

Brainstorming inverso: cos’è e come funziona

Il brainstorming inverso ti consente di capovolgere il problema che stai affrontando, in modo da guardarlo dalla direzione opposta. 

Rolestorming: cos’è e come funziona

Per portare il brainstorming ad un nuovo livello, è possibile passare alla tecnica del Rolestorming. Come puoi immaginare dal nome, il Rolestorming è una metodologia che combina giochi di ruolo e brainstorming. 

Brainstorming: le 5 tecniche per trarre il meglio

Questo articolo descrive cinque delle tecniche più popolari utilizzate in situazioni di gruppo per incoraggiare il pensiero creativo. Assicurati di sapere come e quando utilizzare ciascuna di queste tecniche per aiutare il tuo processo decisionale.